OPINIONI IN BREVE > Puericultura

Lo scandalo tutto italiano della prescrizione del latte artificiale quando non necessaria

Grande clamore: pediatri coinvolti in uno malaffare ai danni di neonati e neo madri. Prescrivevano l'utilizzo di latte artificiale in polvere in cambio di regalie da parte delle case produttrici. Contro l'etica. Spero però a monte si rifletta che il danno non è il regalo ricevuto ma aver alterato la nutrizione e lo sviluppo del lattante. Il latte artificiale non è paragonabile a quello moderno. E non lo sarà mai.

24/11/2014

Bambini e allergie, torniamo alla natura

Uno studio del New England Journal of Medicine rileva che minori sono le allergie nei bambini nati da madri che mangiano cibi che contengono allergeni durante la gravidanza. Così come è risaputo che i neonati che stanno a contatto con animali domestici tendono a sviluppare meno allergie. Torniamo alla natura e alla normalità. Questa è la lezione. Un mondo asettico e anallergico non è salutare.

03/03/2015

Il trucco per insegnare ai bambini a mangiare sano

I pediatri americani scrivono sul sito web dell'American Heart Association le regole per far mangiare sano i bambini. Il classico dilemma, come far mangiare ai nostri bambini verdure, frutta ecc. L'ultimo dei consigli è forse l'unico che conta: mangiare bene noi, perché i bambini imparano non dall'insegnamento ma dall'esempio.

04/01/2014

Depressione post partum? Prevenzione con DHA

Si parla di depressione post-partum e solo marginalmente si fa riferimento al ruolo del DHA. La supplementazione di DHA di origine algale prima e durante la gravidanza e l'allattamento (e non solo nell'ultimo trimestre) riduce la probabilità del maternity blues o comunque ne attenua i sintomi. Non è magia, è semplice chimica. Eppure, come tutto quel che è naturale, misteriosamente trova poca attenzione nei dibattiti scientifici.

22/04/2013

Noia come spazio creativo

Una psicologa alla radio spiega che la noia nei bambini è uno spazio creativo. Tenere il bambino sempre impegnato, e peggio che mai "impegnato" davanti alla televisione, non serve. Il bambino ha bisogno di momenti lenti e tranquilli dove può elaborare le informazioni che ha ricevuto. Il bambino che pensa non si annoia, anche se all'adulto può sembrare così. Lasciate quindi che il vostro bambino abbia momenti suoi, lenti, creativi.

04/03/2013

Il bambino davanti alla televisione

I bambini che guardano per troppe ore la televisione possono sviluppare aggressività. Sfatiamo il mito della TV educativa. Le informazioni apprese dalla TV sono unidirezionali, il bambino le subisce passivamente e non vi si confronta. Molte ore alla TV sono ore in cui il bambino non si esprime come invece avrebbe bisogno. Quindi possibile, se non probabile, che il bambino manifesti irrequietezza o, come riporta uno studio di oggi, aggressività.

23/02/2013

Sale ai bambini, meglio dopo che prima

Ho appena commentato un articolo sul Corriere sul rischio di ipertensione infantile e l'uso del sale da cucina. Il gusto salato è acquisito, non innato. Il bambino non ne sente il bisogno finché non lo scopre. Prima o poi lo scoprirà, ad una festa probabilmente, ma più tardi scoprira il sapore salato così come il sapore dolce, meno dipendente ne diventerà.

18/09/2012

Comportamenti da evitare con i bambini

Due comportamenti è meglio evitare quando un bambino fa qualcosa che non dovrebbe: 1. ripetere di continuo che ha sbagliato, basta dirlo una, due volte per bene, la continua ripetizione crea abitudine e sminuisce l'importanza delle parole; 2. mostrare rabbia, il bambino sarà più colpito dall'atteggiamento di rancore che del motivo che lo ha provocato. E mai usare violenza, sia essa anche solo verbale. Gli state insegnando che vince il più forte.

26/10/2011

Disciplinare i bambini? No grazie.

Cercare di disciplinare un bambino con la forza è un atto di arroganza e di ignoranza. Un bambino deve solo essere accompagnato nella sua crescita. Con coraggio, pazienza, sensibilità ed umiltà. I nostri ripetuti rimproveri (un continuo dejavù) e i momenti d'ira servono solo a complicare la vita a lui e a noi. Il bambino impara dal nostro atteggiamento e se è un atteggiamento di ira, imparerà solo la paura e l'ira.

10/07/2011

I bambini imparano dal vostro comportamento

Se alzate la voce per sgridare il vostro bambino, non stupitevi se la prossima volta sarà  lui ad alzare la voce contro di voi o verso altri bambini. Garantito. E no, non è un bambino irrispettoso, ha imparato dal vostro atteggiamento. Non sono le parole che insegnano ma l'esempio, chissà perché è così difficile capirlo? Immaginate se poi malauguratamente alzate le mani sul vostro bambino...

01/06/2011